Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Policeman squattrinato policeman arrabbiato

La polizia inglese è sul piede di guerra. Ha sfiduciato e chiesto le dimissioni del ministro degli interni, signora Jacqui Smith, accusata di avere mancato alla parola data. Ora la Police Federation , l’organismo di autogoverno dei poliziotti d’Inghilterra e Galles, sta studiando un sistema per scioperare, dato che formalmente non potrebbe. Dopo le tensioni con le Forze Armate, che lo hanno accusato di trattarle < con sufficienza >, il Primo ministro Gordon Brown ora se la deve vedere anche con le forze dell’ordine. Stamane ha detto che il nuovo contratto di lavoro dei policeman deve essere compatibile con < l’interesse nazionale >. Ma i poliziotti non sentono ragioni dato che si ritengono offesi nel profondo.

Curiosa la vita: mentre leggiamo che il Chief Executive della banca d’affari Usa Goldman Sachs, Lloyd Blankfein, quest’anno prenderà un bonus di 70 milioni di dollari, per la stessa cifra l’intera polizia inglese, uno dei più importanti organi dello Stato, ha deciso d’ingaggiare una battaglia che rischia di danneggiare i rapporti tra Governo e istituzioni. Tutto si gioca infatti sul filo dei 30 milioni di sterline (62 milioni di dollari). E’ quanto costerebbe allo Stato accettare la retrodatazione del nuovo contratto a settembre invece di farlo partire da dicembre. Un’inezia, che un Governo potrebbe pagare e un’inezia a cui i poliziotti potrebbero rinunciare, dato che hanno ottenuto un decente aumento del 2,5% annuo. Il fatto è che i policemen, che in quei 3 mesi perdono poco più di 100 sterline nel caso dell’agente semplice fino alle 200 sterline dell’ispettore, ne fanno una questione di principio. Il contratto è infatti frutto di una decisione arbitrale e il tribunale consultato ha proposto la retrodatazione. Non è un caso che il Governo locale scozzese , che ha un regime separato, ha accettato la proposta per i propri poliziotti. Ciò ha ancora più infuriato gli agenti inglesi secondo cui il ministro degli Interni, il cosiddetto Home Secretary, si è dimostrata particolarmente meschina. Certo, come ha detto Brown, ognuno deve fare la propria parte per contenere l’inflazione. Ma il caso che viene preso ad esempio è il peggiore considerando la piccola somma (ormai la guadagna in un anno un ricco individuo) e il compito delicato a cui viene chiamata la polizia per combattere il terrorismo.

  • sir alex ferguson |

    l’ ennessima riprova (se ce ne fosse bisogno), che il governo Brown è totalmente “Out of Touch”, con la realtà che lo circonda e che si trova costretta a sopportarlo, come un tempo i contadini dovevano sopportare la Grandine e il vento.

  Post Precedente
Post Successivo